Gli anni passano e la pelle…ringiovanisce

In quanto esseri viventi siamo naturalmente predisposti all’invecchiamento. Non c’è niente di anormale in questo. Tuttavia i processi di invecchiamento cutaneo sono accettati mal volentieri e spesso portano a una perdita di fiducia in se stessi.
Questo articolo cercherà di fare chiarezza sulle principali tecniche adottate nella Medicina Estetica per combattere l’invecchiamento e gli inestetismi della pelle.
Presso il nostro Centro Medico i nostro specialisti saranno a tua disposizione per consigliarti il trattamento più adatto ed efficace per la tua pelle.

Dimmi che ruga hai e ti dirò chi sei

Per prima cosa va detto che le nostre pelli non invecchiano tutte nella stessa maniera, alcune sono predisposte a una maggiore perita di elasticità e sono soggette alla comparsa di rughe, altre meno.
Nel processo di invecchiamento, oltre ai fattori genetici, bisogna considerare anche gli stili di vita (ad esempio fumo e stress) e i fattori ambientali.

Le rughe si distinguono per la natura della loro comparsa e a seconda della specifica origine vi si agisce con differenti trattamenti.
Esistono infatti rughe statiche, in genere originate durante il riposo notturno, e rughe dinamiche, conseguenti ai continui movimenti del viso. Fanno parte di quest’ultima tipologia le rughe orizzontali presenti sulla fronte, le rughe verticali tra le sopracciglia, le cosiddette zampe di gallina intorno gli occhi e tutte le altre rughe di espressione che si creano sul viso.

Generalmente si è soliti trattare le rughe statiche ricorrendo all’uso di filler a base di acido ialuronico, che agisce come riempitivo e restituisce elasticità alla pelle.

Acido Ialuronico, utilizzo e curiosità

L’acido ialuronico è ritenuto a tutti gli effetti l’anti-rughe del terzo millennio.
È una sostanza biocompatibile presente naturalmente nel nostro organismo, che ha lo scopo di mantenere idratata la nostra pelle. La concentrazione presente nel tessuto connettivo, man mano che avanzano gli anni, si riduce ed è questa la ragione per la quale la nostra pelle appare sempre meno idratata e meno elastica.

L’uso dell’acido ialuronico in ambito estetico non è invasivo, non prevede l’utilizzo di bisturi e garantisce risultati soddisfacenti.
Il trattamento viene eseguito iniettando un gel a base di acido ialuronico direttamente nelle rughe (o in altre aree interessate). Il ruolo svolto da questo gel, una volta penetrato nella pelle e mescolatosi con l’acido ialuronico già presente, è quello di catturare acqua e mantenerla negli strati profondi della nostra pelle. Si ottiene quindi un effetto riempitivo e volumizzante nell’area d’intervento.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è la sua durata e reversibilità. La soluzione a base di acido ialuronico viene smaltita naturalmente dal nostro organismo ed è necessario ricorrere ciclicamente a nuovi trattamenti per mantenere i risultati desiderati. Questo permette di tornare allo stato originale qualora il risultato ottenuto non fosse di nostro gradimento e di intervenire in maniera armonica sul nostro viso, valutando di volta in volta le sue stesse trasformazioni.

L’acido ialuronico può essere utilizzato come riempitivo per le rughe o come volumizzante per zigomi, guance e labbra. Le labbra, infatti, vengono trattate sempre più spesso con questo sistema. La bocca è una delle parti più espressive e comunicative del volto, pertanto un trattamento non invasivo e reversibile si pone come soluzione ottimale.

Botox si o no?

La differenza tra un tipo di trattamento e un altro dipende dal problema che si vuole risolvere. Non esiste un trattamento buono e uno meno buono in assoluto, al contrario esiste il trattamento adatto e quello meno adatto al tipo di situazione presente.
Acido ialuronico e botox, ad esempio, sono due tipi di trattamenti utilizzati nella medicina estetica per intervenire su tipologie di rughe differenti.

L’acido ialuronico agisce come riempitivo su rughe o inestetismi della pelle e i suoi risultati sono eccellenti, tuttavia può non essere indicato per rughe espressive fortemente marcate.
Queste rughe vengono dette “dinamiche”, poiché dinamico è il loro manifestarsi. Sono le rughe di che si creano per l’espressività del nostro viso e potrebbe non essere sufficiente un intervento a base di acido ialuronico.

Il botox, invece, è più indicato per rimuovere i segni espressivi presenti sul volto. Questa tossina naturale, infatti, non va a riempire la ruga ma la distende, innescando un meccanismo di paralisi temporanea. Non bisogna farsi spaventare dai termini perché le dosi utilizzate in medicina estetica sono infinitesimali ed agiscono esclusivamente sull’area trattata senza andare ad intaccare altri organismi. Anche in questo caso l’effetto è temporaneo e il processo va ripetuto nel tempo.

E la mesoterapia?

Anche questo tipo di rimedio è riconducibile alla medicina estetica e fa parte delle cosiddette medicine alternative. L’azione della mesoterapia consiste nella somministrazione di farmaci per via intradermica e sottocutanea.

I suoi campi di intervento sono svariati, possono trattare la traumatologia sportiva, così come la dermatologia, le terapie del dolore e altri molteplici ambiti.
Certamente, al giorno d’oggi, il suo impiego primario riguarda la medicina estetica, dove interviene per il trattamento della cellulite, per la tonificazione tissutale e per ottenere effetti anti-aging.

Effetti collaterali

A prescindere da quale sia il trattamento scelto, l’esperienza e la professionalità del medico sono elementi fondamentali e determinanti. Prima di qualunque intervento deve essere compiuta un’attenta anamnesi da parte di uno specialista del settore, che valuti la situazione e la tecnologia migliore da adottare.

Vuoi maggiori informazioni sui trattamenti effettuati presso il nostro Centro Medico a Lucca? Chiamaci allo 0583 1527791

Lascia un commento!